In giro per locali

Contenuti protetti da Copyscape

localiDunque ultimamente, trasferte di lavoro permettendo, con il mio compagno abbiamo iniziato una nuova serie di avventure. Che poi forse potrebbero sfociare in giochi erotici, o forse ecciteranno solo le nostre fantasie, chi lo sa.

Complici amiche e amici “del settore”, abbiamo scoperto l’esistenza dei locali gay-friendly, con ottimi riscontri.

Locale lesbo: ci sono stata con le mie amiche. Molto bello e accogliente, clima amichevole ma, mi dicono, la caccia e’ sempre aperta, quindi meglio sempre entrare “sotto scorta”. Musica, drinks, spazio per ballare, chiacchierare e…per fare altro. Unico dispiacere, i Signori uomini non sono graditi, anzi proprio non possono entrare. Le mie amiche etero presenti al momento concordavano con me, che la mancanza del maschile, dopo un po’, si fa sentire. Sono tornata a casa con gran desiderio … di un uomo, il mio compagno ha gradito molto.
Va molto bene per una “serata strana” di curiosità in questo ambiente. Ovviamente per sole Signore.

Locali gay-friendly: ci siamo andati insieme, e da allora sono diventati i nostri posti preferiti.
Uno e’ più “serioso”, con cameriera lesbo molto maschile e gestore molto macho, un bell’uomo. Arredamento anni 70, musica selezionata, clientela mista uomini-etero-gay-coppie omo-coppie etero. Magari per il primo approccio soft all’ambiente, si potrebbe partire da qua.

L’altro invece è meno sobrio. L’arredamento variegato e colorato, i vassoi a pois con assaggini golosi, le feste gay. Insomma questo genere di cose. Anche qui la clientela e’ varia (e variopinta) ma include le Signore e le coppie etero. Nessuno si scandalizza di nulla, ci si bacia con chi vuole, si balla, si fanno conoscenze. Una sera, dopo un gioco di sguardi, ci si siede al tavolo un … Toy Boy. Si, proprio di quelli che vanno tanto di moda adesso tra le Signore moderne.
Col mio compagno ci siamo scambiati un cenno d’intesa e abbiamo … aggiunto un posto a tavola. ToyBoy è molto bello, palestrato, alto, liscio, capelli in ordine e sorriso malandrino.
La musica alta ha aiutato ad…accorciare le distanze, con la scusa che non si sentiva, i visi e le bocche si avvicinavano notevolmente.
I visi di chi? A turno, io e il ToyBoy, lui e il mio compagno, io e il mio compagno.
Si, il mio compagno è aperto alla scoperta di nuovi mondi ed esperienze, rigorosamente insieme a me, solo come gioco della nostra coppia.

Facciamo quattro chiacchiere insieme, commentando i tacchi della LadyMM.
Poi si fa tardi, lo chef il giorno dopo lavora, e il ToyBoy è impegnato in uno show serale al locale. Usciamo per l’ultima sigaretta, poi i saluti. Il Boy mi saluta rispettoso, due baci sulle guance, ma poi ci spostiamo qualche millimetro, ed è bacio vero. Il mio compagno apprezza e ci esorta a continuare.

… ma si è fatto davvero tardi e lo chef ed io ce ne andiamo a casa.
Dove però nessuno dei due ha sonno, e ci abbandoniamo a tutta l’eccitazione accumulata durante la serata.

Contenuti protetti da Copyscape

©Copyright su tutti i contenuti del sito by Overlove Store

Info su di LadyMM

Blogger per Overlove, scrittrice di romanzi erotici, LadyMM ama i tacchi alti, le scarpe, i giochi e le esperienze piccanti. Di questo vi parlerà, se entrerete nella sua Alcova.

Un Commento

  • 6 mag 2014 | Permalink | Rispondi

    ..sempre audcissima la nostra “Lady” ..e molto “open minded ” il suo compagno; coppia fortunatissima

Commenta la notizia

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o fai un trackback dal tuo sito. Puoi anche seguire i nuovi commenti via RSS.

La tua email non sarà mai condivisa con nessuno. I campi obbligatori sono segnati con l'asterisco.