Giochi per lei: i vibratori

Contenuti protetti da Copyscape

La maggior parte delle persone quando pensa ai sex toy pensa ai vibratori, ma i sex toy sono davvero tanti e tutti molto differenti. Come sceglierli?

Questa volta ci occupiamo di quelli dedicati alle donne, mentre prossimamente completeremo questo discorso parlando di quelli dedicati ai maschietti, che non son da meno.

La donna rispetto all’uomo ha più possibilità di scelta tra i sex toy, ad esempio tutti i vibratori e i falli sono dedicati prettamente a lei. Nel caso di vibratori e falli anali, questi sono dedicati ad entrambi. Ma la donna ha anche tanti stimolatori vaginali differenti da poter usare, come le palline da geisha, i massaggiatori del clitoride, gli ovuli vibranti e tante altre cose interessanti.

Entriamo ora un po’ più nel dettaglio. Il mondo dei vibratori è già un mondo di per sé molto vasto: oltre ad esisterne di tantissime marche con prezzi assai diversi, ne esistono con forme particolari e talvolta fatti di materiali che emulano molto bene la realtà. Un consiglio che mi sento qui di fare è di non scendere mai troppo in basso con la qualità, evitando quei prodotti talmente economici da non garantire i requisiti minimi per la vostra sicurezza, la vostra salute e di conseguenza il vostro piacere.

I vibratori si dividono abitualmente in falli di media-alta gamma come i vibratori di design o quelli particolarmente hi-tech (ce ne sono che vibrano addirittura a ritmo di musica), i vibratori classici tradizionalmente chiamati “bullet” per la loro forma a proiettile, i vibratori realistici che cercano di emulare in tutto e per tutto un fallo vero, i vibratori rabbit (che consiglio spassionatamente per un fai-da-te coi fiocchi!) che oltre alla vagina stimolano in contemporanea anche il clitoride grazie ad una protuberanza apposita, spesso a forma di coniglio da cui prendono il nome, i falli doppi per chi ama una doppia penetrazione, ed infine quelli anali per chi vuole lanciarsi in nuove esperienze.

Non c’è un vibratore che funzioni meglio di un altro. Per scegliere quello che fa per voi il consiglio è di provarli tutti. Voi penserete che sono esagerata ma in realtà, nella mia esperienza, ho vissuto momenti in cui funzionavo meglio con un tipo e momenti in cui funzionavo meglio con un altro. La cosa è molto soggettiva. Ad esempio trovo che un vibratore come il We Vibe Salsa sia un ottimo vibratore per iniziare un momento di passione, anche in coppia. Mentre quando voglio preservare un momento per del piacere solitario, come già affermato sopra, consiglio vivamente un vibratore rabbit, ad esempio un vibratore come Fun Factory Paul e Paulina. Se invece voglio sensazioni diverse mi butto piuttosto su uno stimolatore per punto G, come l’eccezionale vibratore Form6 di Jimmy Jane, che mi dà la possibilità di usarlo da entrambe le parti, una un po’ più sottile per iniziare e l’altra un po’ più spessa per soddisfare un appetito crescente. Talvolta un mini vibratore come quello viola Le Génial basta a placare il desiderio del momento. Quando si ha invece bisogno anche di un po’ di contatto umano, cercate il sex toy più bello e soddisfacente del mondo: quello del vostro compagno!

Concludendo, posso affermare che vibratori che non mi hanno soddisfatto in un primo tempo, si sono rivelati avere un enorme potenziale in momenti successivi. Molto dipende dalla predisposizione con cui li si usa e dai desideri del momento. Quindi il mio consiglio è….. provateli tutti!!!!

Miss Margot

Contenuti protetti da Copyscape

©Copyright su tutti i contenuti del sito by Overlove Store

3 Commenti

  • 27 gen 2012 | Permalink | Rispondi

    Anch’io sono un’appassionata di questo tipo di giochi…………. :)))) I rabbit sono proprio il meglio!!!!! Ne ho anch’io un paio ma non credo siano di marca, li ho comprati in un negozio fisico e pagati un botto!!!!! Non ho mai provato un mini vibratore, non lo so….. Boh, mi sembrano davvero troppo piccolini, preferisco qualcosa di più….. dotato :PPP

  • 5 apr 2012 | Permalink | Rispondi

    Cara DarkPrincess,
    mi sembri proprio una buongustaia!! I rabbit sono tra i sex toy che attirano di più le donne, basti vedere quello usato in Sex and the City: non altri vibratori, ma proprio un rabbit, anzi Jack The Rabbit. Ma anche i piccini talvolta possono essere “piccanti”, ad esmepio li si può utilizzare in combinazione con uno più “dotato”, utilizzando il primo per stimolare il clitoride e il secondo per la penetrazione. Provare per credere!

    Miss Margot

  • 7 mar 2014 | Permalink | Rispondi

    e un mondo da conoscere e provare tante stimolazioni nuove nel piu intimo rapporto di coppia.i rabbit sono perfetti ma anche giochi a distanza o di ruolo non sono da meno. un saluto a Margot

Commenta la notizia

Aggiungi il tuo commento qui sotto, o fai un trackback dal tuo sito. Puoi anche seguire i nuovi commenti via RSS.

La tua email non sarà mai condivisa con nessuno. I campi obbligatori sono segnati con l'asterisco.